Ricerca nel sito

SERVIZI ON-LINE

Spazio Consumatori



Telemaco

Telemaco è il servizio che consente di effettuare per via telematica ricerche anagrafiche e di ottenere visure, certificati camerali, bilanci e di estrarre gli atti, nel rispetto della normativa vigente sulla certificazione a distanza e degli standard fissati dalla legge per l’accesso ai documenti amministrativi in formato elettronico.
Telemaco, inoltre, consente di trasmettere on-line le pratiche di denuncia e modifica al Registro Imprese (le tipologie dei servizi attivati dipendono dalle convenzioni).

A chi si rivolge
Il servizio Telemaco si rivolge in particolare a enti pubblici, associazioni di categoria, notai, commercialisti, studi legali, agenzie di servizi, imprese, ecc..

Servizi offerti
Telemaco consente di effettuare:

– ricerche anagrafiche su imprese e su persone;
– visure Registro Imprese e R.E.A.
– certificati Registro Imprese e R.E.A;
– ricerche per fallimenti, scioglimenti ed altre procedure concorsuali;
– estrazione di bilanci depositati;
– estrazione di atti;
– compilazione, predisposizione e invio atti di iscrizione, modifica
Allo sportello Telemaco è possibile effettuare gli adempimenti del Registro delle Imprese: richiedere visure e certificati camerali e presentare, solo per via telematica, domande di iscrizione, modifica e cessazione nonché ricevere informazioni ed assistenza tecnica per l’utilizzazione dei software


Firma digitale

La firma digitale rappresenta il risultato di una procedura informatica basata su di un sistema crittografico di chiavi asimmetriche a coppia (di cui una pubblica ed una privata), che consente ad una o più parti di rendere manifesta e verificare Ia provenienza e l’integrità di un documento informatico.
I procedimento della firma digitale assicura Ia paternità del documento e garantisce con sicurezza Ia sua non modificabilità.
Il regolamento di semplificazione del Registro delle Imprese n 558 del 14. 12. 1999 e la legge n. 340 del 2000 con l’ulteriore proroga concessa dalla recente legge finanziaria stabiliscono che a partire dal 09.12.2002, le imprese che operano sotto forma societaria devono presentare le pratiche relative alle istanze di iscrizione, alle denunce ed ai depositi degli atti al Registro delle Imprese, con supporto informatico o per via telematica.
La firma digitale consente Ia presentazione, con modalità informatica e telematica, delle domande di iscrizione e deposito al Registro delle Imprese. L’apposizione delta firma digitale equivale alla sottoscrizione degli atti e documenti in forma scritta su supporto cartaceo.

Come funziona
Per sottoscrivere un documento con Ia firma digitale, occorre procurarsi una smart card da uno del soggetti autorizzati a rilascio; su tale dispositivo è contenuta Ia chiave privata che viene associata al documento tramite una procedura informatica.
II destinatario può decifrare quanto ricevuto tramite Ia chiave pubblica del mittente, che può essere verificata presso l’Ente certificatore che ha rilasciato il dispositivo di firma digitale.
La Camera di Commercio è autorizzata a rilasciare i dispositivi di firma digitale per conto di Infocamere s.c.p.a.
Coloro che intendono richiedere Ia smart card, possono prendere appuntamento, accedendo al sito di Infocamere: www.card.infocamere.it e registrare i propri dati (dalla finestra Ente Certificatore).
L’Ufficio del Registro delle Imprese contatta poi, via e-mail, i diretti interessati, fissando un appuntamento per ritirare Ia smart card.
Quando le pratiche vengono trasmesse in via telematica, il pagamento del diritti di segreteria può essere effettuato col sistema Telepay Light, ossia attraverso la costituzione di un fondo con carta di credito.
L’utente può ricostituire in ogni momento il proprio conto, riceve ad ogni versamento una fattura con i singoli corrispettivi, ed ha a disposizione mensilmente l’elenco di tutte le operazioni effettuate.
Con tale modalità di pagamento, è possibile trasmettere le pratiche presso un qualsiasi ufficio del Registro Imprese del territorio nazionale.
L’importo relativo al bollo viene prelevato dall’importo a scalare versato dall’utente. Sulle pratiche e sugli atti inviati telematicamente al Registro delle Imprese, è necessario fare riferimento all’autorizzazione all’assolvimento virtuale dell’imposta di bollo.

Guida ai servizi



Registrati
Password dimenticata

Valid CSS!

Copyright © 2007 CCIAA IS
All Rights Reserved

LA CAMERA DI COMMERCIO DI ISERNIA