Azienda S.E.I.

Mediazione e arbitrato

Fatturazione Elettronica

Sportello legalità

La Città delle Energie

Diritto Annuale

Albo Imprese Artigiane

Area riservata

Dimens. testo:


MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

In data 18/01/2016 le camere di isernia e campobasso sono confluite NELLA CAMERA DI COMMERCIO DEL MOLISE

ANDARE SUL SITO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DEL MOLISE PER LA MODULISTICA

Il Servizio di Conciliazione della Camera di Commercio di Isernia è iscritto al n. 95 del Registro degli Organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione tenuto dal Ministero della Giustizia. In virtù di quanto disposto dall'art. 1 del D. Lgs. 4 Marzo 2010 n. 28, e successive modifiche ed integrazioni, il Servizio di Conciliazione della Camera di Commercio di Isernia è un "Organismo di mediazione", legittimato a gestire le procedure di "mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali” .

CHE COS’E’ LA MEDIAZIONE

La distinzione tra conciliazione e mediazione è stabilita all’art. 1 del D.Lgs. n. 28/2010, che definisce:

a) la mediazione come l’attività comunque denominata, svolta da un terzo imparziale e finalizzata ad assistere due o più soggetti sia nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia, sia nella formulazione di una proposta per la risoluzione della stessa;

b) la conciliazione come la composizione di una controversia a seguito dello svolgimento della mediazione.

E’ uno strumento di risoluzione delle controversie commerciali, basato su una procedura volontaria e riservata, nella quale un soggetto neutrale, il Mediatore, aiuta le parti a raggiungere un accordo. Il Mediatore non è un giudice ma ha il solo compito di facilitare il dialogo tra le parti per condurle ad una soluzione soddisfacente e condivisa.

CHI PUO’ USUFRUIRNE

Chiunque può accedere alla mediazione per la conciliazione di una controversia civile e commerciale vertente sui diritti disponibili (mediazione volontaria).
E' obbligatorio esperire la mediazione per le controversie inerenti:
condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari (art. 5 comma 1 – bis D. Lgs. 4 Marzo 2010 n. 28, e successive modifiche ed integrazioni .

COME FUNZIONA

Il soggetto interessato presenta al Servizio di Conciliazione della Camera di Commercio di Isernia una domanda di mediazione, anche per mezzo di un suo rappresentante, utilizzando l'apposito modello disponibile su questa pagina del sito in basso fra la modulistica. Il modulo può essere presentato a mano o inviato a mezzo raccomandata a.r. alla Segreteria dell’Organismo di mediazione ovvero via pec all' indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Entro 30 giorni dal ricevimento della domanda, la Segreteria dell'Organismo provvederà a convocare le parti, fissando la data del primo incontro.
Per le "mediazioni obbligatorie", in cui la mediazione è condizione di procedibilità dell'azione giudiziaria, per le materie previste all'art. 5, comma 1 bis del Decreto Legislativo 28/2010, e per quelle demandate dal giudice ai sensi del successivo comma 2, è necessario essere assistiti da un avvocato durante tutto il procedimento di mediazione.
Nel primo incontro di mediazione, dove è richiesta la presenza obbligatoria delle parti, il mediatore illustrerà i vantaggi e le finalità dell'Istituto e inviterà le stesse ad esprimersi in merito alla volontà o meno di proseguire nella mediazione. Laddove il primo incontro si dovesse chiudere con esito negativo, nessuna indennità sarà dovuta all' Organismo.

Se si procede nella mediazione, questa potrà concludersi con l'accordo delle parti, anche con una proposta del mediatore.
Se, invece, le parti non raggiungono l’accordo, il mediatore redige un verbale negativo di mancato accordo.
Il verbale sottoscritto dalle parti e dai rispettivi avvocati costituisce titolo esecutivo per l'espropriazione forzata, l'esecuzione per consegna e rilascio, l'esecuzione degli obblighi di fare e non fare, nonchè per l'iscrizione di ipoteca giudiziale.
Il procedimento di mediazione si conclude entro tre mesi dalla data di deposito della domanda.
Per ulteriori informazioni si può consultare Sito nazionale della conciliazione.

MODULISTICA MEDIAZIONE:

Domanda di mediazione
Modalità di pagamento

Protocollo ANIA – UNIONCAMERE

Elenco assicurazioni aderenti al protocollo

CONCILIAZIONE
Telefonia, Subfornitura, Altro consumo
Il Decreto Legislativo 28/2010, all'articolo 23 comma 2, prevede che restano ferme le disposizioni che prevedono i procedimenti obbligatori di conciliazione.
MODULISTICA CONCILIAZIONE:
Domanda di conciliazione
Regolamento del servizio di conciliazione
PER I NUOVI MEDIATORI PROFESSIONISTI

Si comunica che la Giunta camerale, con deliberazione n. 39 del 29/04/2010, ha adottato il disciplinare per la tenuta dell’elenco dei conciliatori della CCIAA di Isernia, disponendo, altresì, la preclusione di nuove iscrizioni nell’albo dei conciliatori.
Pertanto, ai sensi di quanto previsto dal combinato disposto degli artt. 2 e 6 del Disciplinare per la tenuta dell'Elenco dei Conciliatori di questa Camera, le iscrizioni nel predetto Elenco sono da considerarsi chiuse a tutti gli effetti e mai riaperte a far data dall’ultimo bando di selezione per 30 aspiranti conciliatori.
Le stesse verranno riaperte qualora, all'esito delle periodiche revisioni, il numero dei Conciliatori accreditati dovesse risultare sottodimensionato rispetto alle necessità del Servizio di Conciliazione. In tal caso, alla riapertura dei termini per la presentazione delle domande verrà data opportuna pubblicità mediante apposito avviso su questo sito internet.
Le richieste inoltrate precedentemente non potranno essere prese in considerazione. Coloro che avessero presentato una formale istanza, per avere diritto all’iscrizione, sono tenuti alla presentazione di una nuova formale istanza. Per più approfondite informazioni si rimanda alla consultazione del Disciplinare pubblicato su questo sito.
I N F O R M A Z I O N I
Camera di Commercio di Isernia
Corso Risorgimento, 302
Responsabile Dott. Giovanni Berardini
Tel. 0865 455204 – 0865 455209
Fax 0865 235024
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.
© 2014 Camera di Commercio di Isernia | Ufficio Relazioni con il Pubblico | Privacy | Note legali | Elenco siti tematici | Joomla powered by C.C.I.A.A.
LA CAMERA DI COMMERCIO DI ISERNIA